Monthly Archives: April 2014

Recupero Crediti su “Coniugi comunisti”. Per il Tribunale di Palermo sono responsabili in solido.

anagrafica condominiale

Spesso ci si è interrogati su come si deve procedere per il recupero del credito condominiale nel caso in cui esso gravi su un immobile in comproprietà tra marito e moglie.

Una sentenza del Tribunale di Palermo pubblicata in data 04 luglio 2013 ha stabilito che L’obbligazione relativa alle spese condominiali, in un immobile in comproprietà pro indiviso tra coniugi, va ragguagliata al valore millesimale della singola unità immobiliare in sé considerata, ovvero al valore del piano o porzione di piano spettante in proprietà esclusiva ai singoli condomini, come espressamente stabilito dall’art. 68 Disp. Att. Cod. civ. in relazione agli articoli 1123, 1124, 1126 e 1136 cod. civ. e non, invece, suddivisa per quote a secondo di chi risulti effettivamente (con) titolare della comunione “familiare”.

Dunque i “coniugi comunisti”devono ritenersi solidalmente responsabili nei confronti del condominio, in virtù del principio generale dettato dall’art. 1294 cod. civ., a mente del quale “I condebitori sono tenuti in solido se dalla legge o dal titolo non risulta diversamente”.

Per leggere l’intero articolo cliccare qui
Fonte http://www.condominioweb.com/recuperare-le-spese-condominiali-coniugi.2204#ixzz30MsHu89y
www.condominioweb.com