Informazioni commerciali: Quando la consulenza strategica diventa fondamentale

Problema e soluzione

Lavorando nel mondo dell’informazione commerciale e della business intelligence mi trovo molto spesso di fronte a un problema che investe spesso imprenditori e aziende che operano sul mercato e che il consulente è tenuto a conoscere e saper affrontare. Mi riferisco alla necessità di fornire una consulenza strategica sul tipo di informazione da fornire ed elaborare.

Le aziende che producono e offrono servizi di informazioni commerciali molto spesso hanno listini ben definiti con servizi distinti messi a disposizione dei clienti. Questi ultimi utilizzano i listini in maniera del tutto asettica e secondo una logica di tipo nomenclativo, scegliendo il servizio che a loro avviso è congeniale e richiedendolo seccamente all’agenzia.

Tuttavia è proprio in questa fase che deve emergere la capacità consulenziale delle aziende che forniscono informazioni commerciali e ciò perché non sempre il cliente richiede l’informazione più funzionale alle sue esigenze e visto che il cliente per ricevere il servizio impiega delle risorse, l’etica dell’agenzia impone di effettuare sempre un’analisi congiunta e condivisa del problema prima di offrire alcun servizio.

Questo tema è valido soprattutto in Italia, in quanto il nostro tessuto imprenditoriale è composto soprattutto da piccole e medie imprese che spesso non dispongono del know-how necessario a impostare una efficace strategia di business intelligence. In questo caso l’agenzia deve analizzare con attenzione le esigenze informative del cliente e settare una strategia efficace al fine di non fornire servizi superflui o inutili al cliente.

Print Friendly

About Giovanni Romito

Comunicatore e operatore di marketing, esperto in comunicazione delle Compagnie Assicurative, Banche e Agenzie di Investigazione.

Leave a Reply