Nuovi adempimenti per gli amministratori condominiali: l’anagrafica condominiale.

anagrafica condominiale

La riforma delle Amministrazioni condominiali impone ai professionisti dell’amministrazione nuovi obblighi e adempimenti. Alcuni di questi adempimenti richiedono la messa a punto di tutta una serie di informazioni di cui non sempre gli studi di amministrazione condominiale dispongono. Uno di questi strumenti fondamentali è l’anagrafica condominiale.

L’anagrafica condominiale deve essere tenuta in modo corretto e completo dall’amministratore. Molto spesso però gli amministratori non sono al corrente di tutta la situazione anagrafica del condominio. Spesso i proprietari sono sommersi e non facilmente reperibili e gli amministratori intrattengono rapporti con i solo inquilini.

Diventa dunque cruciale disporre di un buon partner nel settore dei servizi che consenta agli amministratori di mettere a punto una precisa e puntuale anagrafica condominiale, esaustiva non solo sotto l’aspetto dei dati formali, ma che contenga anche elementi socio-economici quantitativi e qualitativi utili a farsi un quadro preciso della situazione condominiale che si va ad amministratore.

Con la nuova riforma condominiale  il termine “Amministratore” si è riempito davvero del significato che ricopre in altri settori della vita economica. In questo senso l’Amministratore diviene un vero e proprio manager del condominio che deve disporre di tutte le informazioni necessarie per la gestione.

Print Friendly

Leave a Reply